Digital Storage, ecco la storia della memoria di massa

                                       
Chiamatela memoria di massa, Hard Disk, disco fisso o hard disk drive, il risultato non cambia. Stiamo parlando del comune HDD, il dispositivo che memorizza i dati all’interno di un calcolatore. La sua storia è piena di cambiamenti repentini e curiosità. Scopriamole attraverso un’immagine.


I primi hard disk occupavano interi laboratori universitari, ora la loro vecchia capacità può essere racchiusa in uno spillo: è l’evoluzione, 50 anni di storia per uno degli oggetti informatici più importanti e fondamentali.
Oggi, mentre avanziamo nel cloud, e siamo sommersi da chiavette USB, schede di memoria ecc, è necessario ricordare come siamo arrivati a questo punto e quali sono stati i passi che ci hanno portato a considerare la memoria fisica un semplice accessorio.
In questa foto, viene mostrata la storia della memoria. Un percorso che nasce dalleschede perforate, passa per prodotti storici come la Drum Memory (capacità 10KB) e l’IBM 350 (4,4 MB), senza dimenticare le cassette audio (660 KB) e gli ormai scomparsiFloppy Disk (1,4 MB), e arriva ai giorni nostri con gli HDD da 1 TB e le pendrive dalla grande o piccola capacità. Il futuro sembra essere rappresentato dal Cloud: grazie ai servizi online, l’utente può ottenere uno spazio al quale potrà accedere con qualsiasi device connesso alla rete.
fonte | hdblog.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Unisciti al nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su offerte e codici sconto! ➡️ CLICCA E UNISCITI
+ +
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: