Come disinfettare Smartphone, Tablet e Pc

 

 

In questo tempo di emergenza da coronavirus, l’igiene, la sanificazione delle mani e degli ambienti è fondamentale. Sappiamo ormai benissimo che una delle precauzioni fondamentali per proteggerci è lavarsi le mani spesso e accuratamente. Ma cosa succede appena prendiamo in mano nuovamente il cellulare, il Tablet o il mouse e la tastiera del nostro pc? Questi dispositivi sono il regno dei germi e dei virus. Sopratutto parlando degli smartphone sappiamo benissimo che li utilizziamo continuamente e li poggiamo dappertutto. Nel caso in cui dobbiamo rispondere ad una chiamata lo poggiamo anche in faccia. E visto il periodo che stiamo passando, magari sarebbe utili capire come pulire sia il nostro cellulare che gli altri dispositivi che usiamo quotidianamente.

Come pulire lo smartphone o il Tablet

Prima di iniziare:

  • Intanto sarebbe opportuno spegnere il dispositivo prima di iniziare la pulizia.
  • Rimuovere l’eventuale custodia. Una cover di gomma, silicone o plastica può tranquillamente essere lavata con acqua calda e sapone.

Come fare allora per disinfettare al meglio smartphone, tablet e altri dispositivi? La stessa Apple nei giorni scorsi ha aggiornato la pagina con le indicazioni sulla procedura da seguire per pulire i prodotti tecnologici. In particolare, l’aggiunta interessante è quella relativa all’impiego dei disinfettanti:

Possiamo utilizzare delle salviette igienizzanti contenente etanolo (alcol etilico), che possiamo acquistare già pronte all’utilizzo, Apple ad esempio consiglia i prodotti della Clorox.

Non utilizzate candeggina [e detergenti contenenti candeggina], poiché danneggiano lo strato oleorepellente del display. Evitate che l’umidità penetri nelle aperture [la porta per il caricatore, eccetera] e non immergete il vostro prodotto nei detergenti.

Anche per smartphone e tablet la soluzione a base di acqua calda e poco sapone va bene. Utilizzate un panno in microfibra e inumiditelo leggermente, passatelo su tutte le parti del vostro dispositivo. Passare un altro panno asciutto per evitare che l’umidità rimanga sul telefono troppo a lungo e penetri accidentalmente nelle aperture. Una valida alternativa alle diverse soluzioni che si trovano in commercio è un preparato che si ottiene mescolando, nelle stesse quantità, alcol al 70% e acqua distillata. Anche in questo caso, prima dell’operazione è bene spegnere il dispositivo o, se possibile, togliere la batteria.

Risultato immagini per pulizia dispositivo coronavirus

Un altra soluzione è  il Disinfettante a luce UV: decisamente più costoso, comporta l’acquisto di un dispositivo specifico con lampada ultravioletta per la disinfezione. Alcuni hanno anche la  ricarica wireless, così mentre disinfettate il telefono si ricarica.

ATTENZIONE

Anche se lo smartphone è IP68, quindi impermeabile. Sconsigliamo di immergerlo per la pulizia.

 

Come pulire la tastiera e il mouse di un PC/Notebook

Risultato immagini per pulizia notebook

 

Pulire e disinfettare la tastiera è un processo molto semplice. Per prima cosa bisogna spegnere il computer e scollegarlo prima di iniziare la disinfezione. Quindi vanno eliminate briciole e polvere con una bomboletta ad aria compressa. Possiamo usare anche questi prodotti e poi completare l’igienizzazione con un detergente specifico o una soluzione di acqua e alcool da passare con un panno in microfibra.

 

IMPORTANTE

L’operazione va ripetuta almeno una volta al giorno. Queste buone pratiche di pulizia, in linea di principio sono applicabili a tutti i modelli di smartphone, tablet e pc, salvo particolari indicazioni delle varie case produttrici, che sarebbe buona norma consultare nelle pagine dedicate.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Unisciti al nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su offerte e codici sconto! ➡️ CLICCA E UNISCITI
+ +
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: